Bussola dei seni e delle tangenti

Bussola dei seni e delle tangenti (collezione De Rubeis)

Bussola dei seni e delle tangenti (collezione De Rubeis).

La bussola dei seni e delle tangenti, ideata da C. S. M. Pouillet (1790-1868) nel 1837, è anch'essa un galvanometro che permette di tenere conto dell'influenza del campo magnetico terrestre sulla misura di una corrente. Lo strumento è costituito da un ago magnetico mobile su un piano orizzontale, e posto tra le spire di una bobina verticale che può ruotare per essere orientata rispetto al meridiano terrestre. L’angolo di rotazione dell’ago così come l’angolo di orientazione delle spire possono essere letti su due scale graduate.
A seconda della procedura di adottata, ossia del particolare allineamento di ago e spire rispetto al meridiano, la misura è proporzionale al seno o alla tangente di un particolare angolo rilevato ed è esente dall’influenza del campo magnetico terrestre. Per questa ragione la bussola dei seni e delle tangenti veniva impiegata per tarare altri galvanometri.