Macchina magnetoelettrica di Clark

Macchina magnetoelettrica di Clark, 1835 (collezione De Rubeis)

Macchina magnetoelettrica di Clark, 1835 (collezione De Rubeis).

La macchina, un generatore magnetoelettrico, venne ideato da E. M. Clark (1804 - 1846) nel 1835 circa. La rotazione di una coppia di bobine, affacciata sulle espansioni polari di un magnete permanente, induce nelle stesse spire una corrente che, a causa del moto rotatorio, è alternata. Questa viene convertita in una corrente pulsante per mezzo di un commutatore. Il modello si differenzia rispetto alla Macchina magnetoelettrica di Pixii (I) in quanto ora sono le bobine a ruotare mentre il magnete rimane fermo.