Suonerie o campanelli elettrici

Suonerie o campanelli elettrici (collezione De Rubeis)

Suonerie o campanelli elettrici (collezione De Rubeis).

Le suonerie o campanelli elettrici, in passato, sono state le più diffuse applicazioni dell’elettricità. Esse venivano utilizzate per le segnalazioni a distanza mediante campanelli azionati dalla corrente elettrica.
Sono stati costruiti tantissimi modelli per gli usi più svariati, nel pannello sono esposti alcuni di essi già utilizzati in impianti domestici.

Confronto fra lo schema generale e la forma classica di una suoneria elettrica (collezione De Rubeis)

Confronto fra lo schema generale e la forma classica di una suoneria elettrica (collezione De Rubeis).

Nella sua forma generale, una suoneria elettrica è formata da una elettrocalamita (E) curvata ad U e di una armatura mobile in ferro dolce (A), posta tra l’elettrocalamita ed un contatto (C). Per assicurare il passaggio di corrente tra (S) ed (S1), l’armatura viene mantenuta contro il contatto da una molla ad esso assicurata. Quando la suoneria viene attivata, il passaggio di corrente attiva l’elettrocalamita che attirando a se l’armatura fa colpire la campana (T) dal batacchio fissato all’armatura.